Passa ai contenuti principali

Il figlio ribelle di Cristina Zavettieri

Cari lettori,
il mio nome è Cristina Zavettieri e sono una giovane scrittrice esordiente. Innamorata della lettura, principalmente del genere romance che mi ha accompagnato sin da ragazzina, ne ho fatto una ragione di vita. La scrittura è parte integrante della mia vita… Se sono qui è per parlavi del mio romanzo, di cui sono ancora in cerca di un editore, ma prima di tutto colgo l’occasione per ringraziare la cara Juneross per avermi concesso lo spazio necessario per presentare la mia opera, il cui titolo è ‘Il Figlio Ribelle’. Per me è un onore comparire su queste pagine, che seguo da moltissimi anni, quando ancora sognavo di raggiungere questo piccolo traguardo.
Vi presento brevemente il mio libro



Trama:  
Nel Regno delle Due Sicilie di Ferdinando I di Borbone, si racconta di Federico Dalla Croce, e della bella che rapì il suo cuore, Bianca Di Albano. Tra segreti, guerre e balli in maschera, l’amore che voleva essere consumato e doveva essere ascoltato. Una storia avvolgente e sensuale tra un anticonformista e ribelle baronetto e una dolce quanto pericolosa donzella in una Napoli vivace e tumultuosa. 


Se volete immergervi nella lettura dei primi nove capitoli gratuiti, questo è il link al quale potete accedere.LINK

Molto ancora avrò da raccontare su Bianca e Federico, rivolte, invidie, personaggi realmente esistiti si intrecceranno nelle vite dei miei protagonisti. Agli albori del 1800, in una Napoli sfavillante, unica e solare come solo una città del Mediterraneo può essere, quando la dinastia dei Borbone, all’avanzata delle truppe francesi, perderà il suo potere e il suo prestigio. La passione che divampa, il tormento interiore e la travolgente simpatia di un uomo, l’orgoglio di una donna che scopre l’amore e la forza delle verità, nonostante tutto…


La pensava spesso, tuttavia non si era dato pena di cercarla.
Lei era già sua e non lo sapeva.
Da Il figlio ribelle


Cristina Zavettieri



Commenti

  1. Ossignur, un altro libro che stuzzica....devo averlo! Me curiosa....
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  2. Bella idea Cristina, presentarsi in un blog per avere visibilità con gli editori. E chissà che non ti portiamo fortuna. Ci piacciono le Nuove Penne Roselline...
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazze,
    grazie per l'accoglienza riservata al mio romanzo.
    Spero di regalarvi grandi emozioni con i miei Bianca e Federico.

    Colgo ancora l'occasione per ringraziare Juneross per lo spazio che mi ha concesso.

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…