Passa ai contenuti principali

Un regalo per Miss Grey di Kristan Higgins


Avete gia' letto  il romanzo di Kristin Higgins , Un regalo per Miss Grey? Per me  e' veramente strepitoso!
Della Higgins  abbiamo gia' aprezzato il suo stile frizzante nei romanzi:  "Troppo bello per essere vero" e "La sorella della sposa".

 TRAMA
Callie Grey nel giorno del suo trentesimo compleanno si ritrova a partecipare a una festa organizzata dalla madre nell'impresa di Pompe Funebri di famiglia, a fare i conti con una proposta di matrimonio che non arriva e a ricevere come regalo la notizia che il suo capo, con cui ha condiviso le cinque settimane più belle della sua vita, si è fidanzato con quella odiosa e sempre a posto in tacco 12 “Miss Perfettina”.
L'unica soluzione è calare l'asso e giocare la carta della gelosia. Ecco il candidato perfetto: Ian McFarland, il veterinario del paese - un tipo non tanto caliente e un po' strano. È burbero e scontroso, si trova a suo agio con gli animali, ma non ama gli esseri umani. Sarà per questo che è così adorabile?

Un regalo per Miss Grey è la storia di una trentenne, innamorata del suo capo, illusa e messa da parte per bene...
La trama, suppongo non sia molto diversa dai tanti chick-lit in circolazione, ma l'autrice riesce ad amalgamare la storia d'amore con le vicissitudini della protagonista senza risultare pedante né stupida.
Non ci sono scene hot, solo romanticismo puro, manon melenso...e ragazze! Le risate non mancano per le situazioni assurde che si vengono a creare (come dimenticare l'appuntamento con l'artigiano dei capelli umani? O il cane di Callie che si struscia a Ian!)

Perché consiglio questo romanzo? Senza dubbio per Callie, la protagonista.
Simpatica, solare,divertente: l'ho adorata dal primo momento...
Il lui di turno, Ian, non è un vero eroe, a tratti è veramente odioso, ma nell'insieme, malgrado sia in ombra rispetto alla figura di Callie (miracoli del romance!) riesce ad accattivare la nostra simpatia.
Insomma, leggetelo e non ve ne pentirete...

Ele


P.S. Callie ha la voce della ragione rappresentata da Michelle O‘Bama e quella del cuore da Betty Boo... Le vostre da chi sono impersonate?









Commenti

  1. Anche io ho adorato la Higgins con "Troppo bello per essere vero" e questo libro non poteva mancare tra i miei scaffali.. ovviamente è in mezzo alla pila..eh eh eh..;) Ma sono curiosissima, ancor di più dopo la recensione di Eleonora..;) Mi fido sempre di lei..;)
    Inoltre adoro i chick lit!!!!! Mi fanno divertire un mondo e spesso mi indentifico nella protagonista...forse perchè sono un pò imbranata pure io??;P
    SereJane

    RispondiElimina
  2. Fantastico veramente Sere...considerando i chick lit che mi rifila Ross, questo è un vero capolavoro....!

    RispondiElimina
  3. Già in lista, ovviamente....e se lo consigliano Ele e la Sere, leggerlo diventa quasi un obbligo!
    Le mie vocine interiori? Quella della ragione per me ha le sonorità di una severa governante, mentre la vocina del cuore....è' un'altra Callie, quella di "sex and the City"!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  4. Sto leggendo il romanzo proprio in questi giorni, e lo trovo scorrevole e brioso, ironico e pieno di buonumore senza eccessi grotteschi, e con una certa vaporosità sentimentale che apprezzo. E la protagonista è davvero simpatica! Per quanto riguarda le vocine...io ne conosco parecchie: da Florence ( Nightngale, of course) la crocerossina, a Marianne Dashwood tutta sensibility e zero sense, alla pragmatica Jo March, all'incomparabile e incrollabile Coco Chanel. Un bel guazzabuglio, vero? Sono esagerata anche in questo ;)
    Patrizia

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…