Passa ai contenuti principali

Fango e Girasoli di Agata Pulvirenti

Abbiamo il piacere di segnalarvi il romanzo in ebook di Agata Pulvirenti, Fango e Girasoli.
Potete scaricare il romanzo negli store Ebook come ad esempio: LINK

La trama ci e' parsa interessante, ecco perche' lo consigliamo a tutte le ebook-readers addicted e alle lettrici che  amano sperimentare la lettura di nuove penne!

TRAMA:
 
Federica è bella, ha diciassette anni, vive e studia a Catania. Ha un passato da dimenticare, lasciato a duemila chilometri di distanza.
A prima vista sembrerebbe avere tutto, tutto quello a cui, molte ragazze della sua età, danno più importanza. Ma in realtà, l’ azzurro intenso dei suoi occhi nasconde un segreto impronunciabile, una paura antica e profonda che lei riesce a tenere a bada soltanto sfoggiando un atteggiamento freddo e scostante con tutti. No, non proprio con tutti. Non con Marty, la sua unica confidente e sicuramente non con Nico, il suo più caro amico che per lei farebbe qualunque cosa.
La freddezza che mostra al resto del mondo è la sua barriera, la sua unica difesa, ma il suo giovane cuore, incurante delle sue paure e della sua inesperienza, scalpita per Simon, quello del quinto anno, il più ammirato e ambito ragazzo del liceo.
Ma come fai ad avere un ragazzo e a non lasciarti toccare?
Come fai a spiegargli che per certe cose tu non sarai mai pronta?
Federica crede di essere incapace di amare e il senso di colpa la distrugge ogni giorno un poco di più.
Certe volte però l’ amore ti è già accanto, ardente eppure silenzioso e aspetta soltanto che tu lo veda per spalancarti le braccia.
<…non posso stare con te, amandoti come io ti amo e chiedendomi sempre se per te è davvero lo stesso…> E quando lui le apre il suo cuore che è la cosa più difficile da fare a quell’ età, Federica saprà che l’ amore le è sempre stato accanto e che da quell’ amore pulito, impulsivo e giovane, che solo a quell’ età provi con una tale intensità, non ti devi difendere.
Ma proprio quando una nuova Federica sboccia davanti ai nostri occhi ecco che quel “Fango”, tenuto segreto e lontano, ritorna perché “lui”, impunito, crede di poterla fare franca ancora una volta.



Commenti

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

.... Ogni storia che viene narrata Ha dietro una persona che l’ha creata: Nella mente un pensiero le è nato E amore e mistero ha amalgamato. Così Deanna Raybourn ci ha raccontato Cosa ha veramente pensato Dando vita al racconto citato… .... il cantastorie Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali. Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis: Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata. La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci. Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly. Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione. Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza. Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, qua

La vie en Rose: arrivederci alla prossima edizione!

Cosa dire di questa sesta edizione de La vie en Rose? Frizzante e  piena di energia positiva! Poi il resto dei commenti li troverete sparsi su tutta le rete, pero' magari, potreste anche lasciarli nel nostro guestbook, sempre se vi fa piacere:  http://www.lavieenroseevento.it/guestbook.htm Cosa dire, invece, della parte "tecnica" dell'evento? Facciamo un piccolo sunto a beneficio di coloro che purtroppo non sono state con noi. Dalla viva voce delle autrici, abbiamo scoperto la loro passione per la scrittura e anche delle piccole anticipazioni delle loro prossime pubblicazioni. Grazie a Marta Morazzoni, Virginia Bramati, Gabriella Giacometti ed Elisabetta Flumeri. Non abbiamo messo la foto di Virginia Bramati per rispettare la richiesta dell'autrice di non apparire nitidamente.   I saluti e le parole del Consigliere Provinciale Vera Romiti , oltre che presidente Forum Provinciale delle Donne, hanno trovato d'accordo tutte le partecipanti. Il