Passa ai contenuti principali

Ballando con il fuoco di Edy Tassi



Direttamente dalla scrivania di Telenad

Sottotitolo:

Non tutti gli erotici vengono per nuocere



Non date retta alla Ross, ormai lo sapete: è prevenuta.

Prendete l’ultimo erotico che ho letto: Ballando con il fuoco di Edy Tassi.

Intanto, ogni volta che lo leggevo, capitava l’Alpha proprio nel mezzo di una scena Hot. Ok, direte voi, è un erotico di scene hot ce n’è a iosa, sì ma il fatto è che sono talmente integrate nella storia che non te ne accorgi (quasi) perché la temperatura s’alza pian piano finché arrivi lì e… come dicevo arrivava l’Alpha e quindi sorvoliamo perché, insomma, la Ross non dice solo sciocchezze.



Comunque… i protagonisti sono molto intriganti. È ambientato nel mondo della danza, dei teatri londinesi, e la protagonista, Arianna Radburn, è una ballerina mentre lui, Nicholas Morgan, è il suo coreografo.



Come La Carrà e Iapino?



Ehm, Ross… no, non proprio!



Come Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi?



Siamo nel 2013… su…



Belen e quello che ha cornificato…?



Ross! Per favore!



Steve La Chance e Galyn Gorg!?



Oh, ecco! Arianna, mora, lunghi capelli ricci, in effetti potrebbe anche somigliarle e nel romanzo c’è proprio una scena in cui ballano loro due, Arianna e Nicholas, che riporta proprio alle scintille che facevano Steve e Galyn sul palco nel lontano 1986.

Arianna e Nicholas, da esseri egocentrici e concentrati solo su loro stessi, si aprono l’una all’altro e in generale ai sentimenti attraverso il sesso. Sesso monogamo, vorrei specificare, fantasioso ma *fattibile* tanto che la suocera della Tassi le avrebbe detto, ammiccando, che suo figlio ha davvero preso bene… a buon intenditor poche parole.

In definitiva è un romanzo che mi è proprio piaciuto e mi ha lasciato dentro delle belle immagini, specie considerato che subito dopo averlo finito, per caso, in tv passava un programma su Roberto Bolle, Etoile famosissimo nell’ambiente della danza e… beh, che dire… questa descrizione tratta dal romanzo è davvero calzante:



Nonostante il carattere inflessibile e quella mania esagerata per la puntualità era uno degli uomini più carismatici e attraenti che lei avesse mai conosciuto. Si muoveva nella sala a suo agio, i muscoli delle cosce e dei glutei definiti dai jeans chiari e quelli delle braccia e del torace che si intuivano sotto la maglia di cotone blu a maniche lunghe. Non ballava più da professionista da qualche anno, ma non aveva perso la muscolatura allungata dei ballerini. Vederlo su un palcoscenico doveva essere stato uno spettacolo imperdibile. Il suo corpo era un vero capolavoro di ingegneria e bellezza.



Cercate su google e poi dite qualcosa voi perché io sono rimasta senza parole, sebbene la Tassi mi abbia detto che in realtà il suo Nicholas ha le fattezze e il volto di Ruben Cortada e se cercate pure questo su google, potremmo anche chiudere qui perché tutta questa sexitudine indurrebbe in tentazione pure una suora, cosa che, a sentire certe voci che circolano sul web, è pure accaduto!



Come dicevo… non tutti gli erotici vengono per nuocere. Siete curiose di leggerlo? Eccovi il primo capitolo in assaggio: LINK





Qualcuna lo ha letto? Qualcun’altra vorrebbe sapere che fine fa quel cattivo sexy-ragazzaccio di Malcolm Nuggart? (il cattivone ndr)



Commenti

  1. ecco! questo mi manca...chissà che mi farò coinvolgere...!

    RispondiElimina
  2. Io lo sto leggendo in questi giorni e devo dire che è proprio bello: scritto bene, coinvolgente, le scene erotiche non risultano affatto pesanti o ripetitive e questo conferma il fatto che non sempre il genere erotico è da buttare. Dipende da come lo si scrive! I personaggi di Arianna e Nicholas mi piacciono proprio tanto, quindi devo proprio fare i miei complimenti a Edy! P.S. Ross, invece di fare la guastafeste leggilo!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Uff! Guadate che rischiate grosso a dirmi di leggerlo, e se poi non mi piace? :)

    RispondiElimina
  4. Ommadonna, questo mi manca.... Ragazze, torno a casa or ora, accendo il pc e mi fate trovare QUESTO! Uno gnokko a tradimento.... Telenaaaad!!! Ho già una pila di libri in attesa di essere letti che pare la torre di Pisa! Ora dovrò prendere anche questo.... E come potrò dimenticare, leggendolo, gli interventi della Ross (la Carrá e Iapino.... Muoro!)

    RispondiElimina
  5. condivido ciò che hanno scritto Elena e Laura, il romanzo è molto piacevoli e le parti hot sono ben inserite nella trama. Le scene di sesso sono garbate sensuali e non invadenti, i due protagonisti sono interessanti e anche i personaggi di contorno interagiscono bene fra loro rendendo il plot credibile e avvincente.
    Edy poi da anni traduce per Harlequin quindi qualche romance lo deve avere letto! :)

    RispondiElimina
  6. Davvero pensate di sparire per mesi e poi riapparire così, senza nessuna spiegazione, aspettandovi che le lettrici tornino a seguirvi come pecore? Qualche disperata la troverete comunque, ma non illudetevi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi scrive in forma anonima non è degno di nessuna considerazione. I vigliacchi dovrebbero imparare a stare in silenzio se non hanno il coraggio di firmarsi con nome e cognome! Salute e prosperità! ^^

      Elimina
    2. certo che giri proprio tutti i blog, ma non hai proprio niente altro da fare che tenerci sotto osservazione tutto il tempo? hai già bannato tutte oppure qlc tra i contatti la hai ancora?

      Elimina
    3. senti un po' anonima dei miei stivali, alias LADY P. dovresti imparare a costruirti una vita che ti piace, una vita dove gli interessi sono reali e soddisfacenti, dove non hai bisogno delle "percore" per avere un brivido di un qualcosa nella tua miserabile giornata. hai fatto una scelta, non condivisa tra l'altro e hai scelto di allontanarti. non ti piace più il mondo romance italiano? si da' troppo spazio alle connazionali piuttosto che all'America? problemi tuoi... prenditela con chi di dovere, ma non girare come una trottola inseguendo quello che prima condividevi e adesso rinneghi solo per il gusto di dileggiare le persone. io mi vergognerei se fossi in te. e sai cosa? l'unico sentimento che susciti è pena, nella sua accezione negativa. quanto spoglia è la tua vita se hai bisogno di questo? quanta solitudine ti sei creata attorno se necessiti dell'anonimato per avere questo guizzo di vita grazie ad un commento malevolo? ma dimmi? ci godi? povera te, sei proprio una donna meschina.

      Ale

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Cara Anonima, sei anche tu una pecora, visto che ci hai letto e pure commentato?
    Comunque, se tu sapessi leggere, avresti capito perché il blog è stato muto per qualche mese. Grazie, perché almeno tu ci segui.

    RispondiElimina
  9. Non ci sono molti commenti da fare... io sono un'altra pecorella comunque.
    Bentornate

    RispondiElimina
  10. Leggo solo ora.... Anonima: che vita vuota che devi avere....

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…