Passa ai contenuti principali

La proposta di C.L.Parker

 Direttamente dalla scrivania di Eleonora

Oggi scrivo questo post per farvi capire che non mi lamento sempre.
Ogni tanto leggo qualcosa che mi piace veramente tanto e di cui aspetto il continuo...
Avete letto o sentito parlare di "La proposta" di L.Parker?

Lanie ha 24 anni e sua madre è molto malata. La sua salute peggiora di giorno in giorno e ha bisogno di cure mediche molto costose. Lanie, disposta a tutto pur di trovare i soldi necessari, decide di vendere l’unica cosa che ha e che può avere un valore: il suo corpo. L’uomo misterioso che paga per possederla è Noah Crawford, uno scapolo ricco, affascinante e cinico perché deluso dalle donne e dall’amore.
In cambio di due milioni di dollari, per due anni Lanie sarà la sua schiava: dovrà vivere con lui nella sua lussuosa villa, dormire nel suo stesso letto ed essere sempre a disposizione per soddisfare tutte le sue fantasie. Ma Lanie ancora non sa che gli audaci giochi in cui Noah la coinvolgerà le procureranno sensazioni inaspettate. Lui le farà da maestro, senza mai lasciarsi coinvolgere. Finché quel sesso sfrenato e così appagante non lascerà spazio anche a qualcos’altro, e ciò che era iniziato come un contratto da rispettare si trasformerà in puro, irrefrenabile desiderio…

La prima volta che mi è capitato questo libro tra le mani, dal titolo e la copertina, ho pensato "ecco un altro romanzo con fruste e catene", invece mi sono ricreduta alla grande!
La trama non ha niente di originale come incipit.
C'è sempre un bello e ricco che preferisce pagare pur di non coinvolgere i sentimenti e di una lei, povera che si getta a capofitto in una situazione quasi assurda, anche se  in questo caso si vende con un contratto di due anni!
I protagonisti sono simpatici,ben tratteggiati; le battute tra loro divertenti e le scene di sesso (che abbondano!) sono "normali", anche se minuziosamente e crudamente descritti.
Tra l'altro, Delaine fa pensieri e monologhi veramente ironici che fanno ridere di gusto.
L'autrice utilizza uno stile narrativo ironico, graffiante, a tratti volgare, ma assolutamente spassoso!

Insomma, un romanzo che pur non essendo un capolavoro, è veramente divertente e piacevole da leggere!
 Il romanzo però non è autoconclusivo. Anzi, finisce proprio a tre tubi, come si dice dalle mie parti, ma per chi non lo avesse ancora letto, consiglio di aspettare la pubblicazione del seguito, il 20 Marzo con  il titolo "La trasgressione", giusto cosi per non rimanere a becco asciutto!

Ele




Commenti

  1. Brava Ele, la cosa sembrerebbe interessante....
    Una cosa che mi infastidisce negli erotici, infatti, è l'assenza di ironia, questo prendersi troppo sul serio che rende la narrazione troppo inutilmente pesante. Basta con queste protagoniste che si sacrificano a fare sesso, e ditelo che vi divertite, almeno una volta!

    RispondiElimina
  2. Un maestro di sesso che non ha tendenze o aspirazioni di Dominatore? Neanche finte? Beh allora quasi quasi lo segno nella lista da leggere...

    RispondiElimina
  3. Acc... non c'è il Dom? E allora che lo compro a fare????
    Scherzo... aspetterò il secondo, come hai consigliato e poi li leggerò. Grazie Ele, se piace a te ci sono buone possibilità che piaccia anche a me...

    RispondiElimina
  4. Ok, va bene, ci ho provato anche io a leggerlo. Sono rimasta letteralmente con le mascelle a terra quando lui appena la compra fa una cosa per me sconvolgente! Non sapevo se ridere o cosa...Sono andata anche un pochino avanti, e l'autrice mette subito in evidenza del perche' di questi comportamenti estremi dei due protagonisti. Va bene ci sta, e poi veramente e' molto simpatico, dissacrante oserei dire! Pero', insomma, preparatevi anche un fucile a canne mozze perche' sulle patunie dell'eroine c'e' da chiudere un occhio: per prendere la mira!

    RispondiElimina
  5. Attenzione, presenza di spoiler!!!!!

    Incuriosita dalla recensione di Eleonora, ho cercato il libro e letto un estratto!
    Devo dire che anch' io sono rimasta un po' perplessa leggendo il modo in cui si presentano la protagonista e il "gingillo" del protagonista .....!Si puo' usare questo termine ?
    Non è il genere di libro che si legge per sognare.... ma sembra divertente il loro continuo punzecchiarsi, quindi penso che lo comprerò.
    Sinceramente mi sarei risparmiata la storia della verginità.....a 24 anni non mi sembra molto plausibile.

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…