Nicky di Monica Lombardi

 TRAMA

Una missione tutta italiana per il GD Team, a un anno dalla sua nascita. Nicky si sta godendo una vacanza rilassante al sole della Toscana, quando è costretta a interromperla per entrare in azione. Lei e Jet dovranno fingersi una coppia di texani, per cercare di incastrare un pericoloso russo dagli occhi di ghiaccio, coinvolto in affari particolarmente odiosi. Ma la vera missione, per Nicky, è sforzarsi di tenere Jaime Travis fuori dalla sua vita. E dal suo cuore.Dopo Vertigo, il primo capitolo della serie dedicata al GD Team, una novella che ci porta indietro nel tempo di qualche anno, al 2009, a quell’incarico che Nicky non è mai riuscita a dimenticare…



Direttamente dalla scrivania di Libera
 
Tanto tempo fa, grazie a una catena di lettura su aNobii, ebbi la fortuna di leggere un romance contemporaneo davvero carino e decisi che l’autrice scriveva bene. Per questo iniziai a seguirla nelle sue pubblicazioni successive, soprattutto per le serie di romantic suspense.
Dopo aver conosciuto, e amato, Mike Summers mi venne naturale annoverare Monica Lombardi tra le mia autrici italiane preferite.
Il fatto di averla poi conosciuta di persona, all’ultima VER a Firenze, è solo un valore aggiunto.
Il pregio maggiore di Monica sono i personaggi, protagonisti e coprimari, sempre accuratamente delineati e così vivi e reali che il lettore stesso si sente parte della “squadra”.
E non mi affeziono solo a quelli maschili, anzi, le donne della penna Lombardi sono affascinanti e toste abbastanza da non stancare o irritare chi legge.
Il difetto maggiore di quest’autrice è di essere una brava scrittrice di suspense. L’ultima pagina dei suoi lavori lascia sempre la delusione di terminare e la voglia di leggere il seguito.

Nicky fa parte di una nuova serie romantic suspense, dedicata alle avventure del GD-Team, ma  è “solo” un racconto, fin troppo breve, perché il suo stile fluido e brillante mi porterebbe sempre a leggere libri lunghissimi. Una cinquantina di pagine sono soltanto un aperitivo troppo povero.
Ma a quanto pare, per avere il libro completo con la storia d’amore tra Nick e Jet bisogna attendere dicembre.
Il precedente romanzo (Vertigo) ci ha già presentato i personaggi del racconto, compresi i protagonisti, ma come linea temporale in realtà questo andrebbe collocato prima. Infatti vediamo la squadra agli inizi, o quasi, della loro collaborazione.
(Ri)leggere alcune scene già viste in Vertigo, ma raccontate da un punto di vista maschile, insieme allo stile scansonato e alla bravura nel delineare emozioni maschili per niente effeminate, la naturalezza con cui esprime le dinamiche di squadra, gli scherzi goliardici tra ragazzi o i sottintesi ambigui e qualche altro dettaglio (tipo il titolo del racconto) mi hanno portata a pormi una domanda...
Monica ma non è che, in qualche modo, sei proprio tu Jet?


8 commenti:

  1. Brava Libera e grazie per la tua bella recensione. Mi fido dei tuoi gusti, da leggere.
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Sempre affidabile la nostra Libera.... E poi, è Monica Lombardi: che te devo dì?
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. Grazie Libera per questa bella recensione <3 (e grazie a Francesca e Lucilla per la fiducia <3 )
    Per rispondere alla tua domanda, Libera, nein, of course not, et bien non, non sono Jet ma... questo ragazzaccio lo sento vicino vicino, vivido come se fosse lì mentre scrivo, pronto a dire la sua (be', in realtà la dice, fin troppo spesso). Impossibile metterlo a tacere, nel team come nella mia testa. Ed è una sensazione straordinaria :D
    Ho appena scritto la parola fine a "Free fall", che uscirà il 12 dicembre. Scriverlo è stata un'avventura straordinaria, non vedo l'ora che possa essere tra le vostre manine per scoprire se lo sarà per voi leggerlo :)
    Un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era una provocazione per sottolineare quanto sei stata brava a renderlo
      :)

      Elimina
  4. Mmmm... ora sono indecisa se leggerlo subito o aspettare l'uscita di Free Fall e farmi una scorpacciata. Ci devo pensare, ci devo pensare...

    RispondiElimina
  5. Aspettare, Lullibi? Nein, of course not, et bien non....:D
    Lucilla

    RispondiElimina
  6. Lullibi, aperitivo, happy hour, su. Altrimenti poi fai una Jet-indigestion ;)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!