Miriam Tocci - Un Cuore Ovale

Direttamente dalla scrivania di SereJane


Ebbene sì, carissime, sono caduta anche io nel vortice “You feel”. Mentre le mie colleghe, più trasgressive di me, si sono lasciate trascinare dal filone erotico, io ho deciso di buttarmi su un contemporaneo più soft.
Sto parlando di: Un cuore Ovale di Miriam Tocci, autrice a me non sconosciuta ma che avevo avuto modo di apprezzare già per il suo libro “Il destino dei due mondi- L’angelo dalle ali nere” e per vari suoi racconti pubblicati su diversi blog.
Non avevo il minimo dubbio ed infatti anche questa volta Miriam non mi ha delusa. 


Una semplice ragazza romana di nome Serena (eh eh, chissà perché l’ho adorata sin dalla prima pagina =P),veterinaria e barista, e Francesco, un giocatore di rugby super muscoloso e piazzatissimo. Che cosa hanno in comune questi due? Niente vi risponderete, e invece questi due giovani provenienti da due mondi completamente opposti sono destinati a incontrarsi e a regalarci grandi emozioni.
Una sera come un’altra, Serena è arrivata alla fine del suo turno di lavoro nel fast food dove è impiegata, non vede l’ora di tornarsene a casa quando fanno il loro ingresso tre bellimbusti dall’aria spavalda, che hanno tutta l’intenzione di infischiarsene dell’orario di chiusura. Il titolare del locale, grande appassionato di rugby, riconosce subito i tre come famosi giocatori e ovviamente non vuole farsi sfuggire l’occasione di fare bella figura. Serena e i suoi colleghi sono così costretti a rimettersi subito al lavoro.
La ragazza non rimane piacevolmente colpita dai tre, al contrario, vede solo in loro degli arroganti, tutti muscoli, in cerca di fama e che hanno pure preteso di mangiare dopo l’orario di chiusura della cucina.
Uno di loro, Francesco, ha notato subito Serena, la sua semplicità e spontaneità; la ragazza suscita sin dal primo momento in lui una sorta di istinto protettivo che non sa spiegarsi.
Peccato però che i due non riescano ad avere un approccio positivo, su Serena pesa una spada di Damocle che ogni tanto fa capolino: l’ex marito che proprio quella sera ha deciso di richiamarla.
Tranquille amiche, per i due non finisce qui, quando Francesco lascerà il locale si imbatterà per strada in una cagnolina ferita e sarà costretto a rivolgersi proprio allo studio veterinario dove lavora anche
Serena. Gli incontri sono quindi destinati a ripetersi e ripetersi. Che cosa riserverà il destino a questa coppia dall’apparenza così male assortita? La cagnolina farà da galeotto o l’ex marito riuscirà a separarli?
Beh non vi resta che scoprirlo leggendolo.
Io non posso far altro che consigliarvelo caldamente; una storia fresca, leggera, di quelle che si leggono tutte d’un fiato dalla prima pagina all’ultima, che inteneriscono il cuore e vi strappano sorrisi di soddisfazione.



Amiche se siete delle inguaribili romantiche, non lasciatevelo scappare, Miriam non vi deluderà!


 

SereJane

4 commenti:

  1. la mia bimba, la mia bimba... ha fatto venir voglia anche a me, perfida e lubrica lettrice, di leggere romantico. Bella e brava la piccola, che tanto piccola più non è, ma brava e bella sì!

    RispondiElimina
  2. Grazie Sere❤️❤️❤️ io felicissima!! Hai visto? È venuta voglia anche a Lullibi di leggere romantico!!
    Grazie di cuore, ragazze,per questa rece e questo spazio😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora, non vorrei far svanire la nuvoletta rosa, ma io sono stata attratta dai tre bellimbusti...
      ;) scherzo

      Elimina
  3. Brava, Sere! Cani & sportivi, io lo leggo!
    Lucilla

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!