Monica Lombardi: un racconto e un compendio

 Direttamente dalla scrivania di Libera
Monica Lombardi: brava scrittrice, persona simpatica e grande amica! Ma, difetto e pregio insieme, ha il giallo nel DNA!
Anche nei racconti, persino in un “saggio-guida” riesce a instillare più curiosità di quanto ne soddisfi!
Chiedo venia se sono in ritardo nel parlarvi di Alex, ma approfitto dell’uscita della Guida al GD-Team per dare uno sguardo ad entrambi.

Parliamo prima del racconto.

Alex di Monica Lombardi (GD Team #2.5 )


Xavier. Il suo cognome. La X tatuata sulla sua pelle. Per non dimenticare l’evento che, più di ogni altro, ha cambiato la sua vita. Ha cambiato lei.

Xavier è il suo passato, è il suo presente, è ciò che è diventata. Grazie a un uomo che ha scommesso su di lei a dispetto delle apparenze, a dispetto di ogni ragionevole prudenza. E ha vinto.

Tornare in Brasile ora sembra non avere senso. Eppure può essere l’unico modo per trovare le risposte a domande che Alexandra non avrebbe mai creduto di doversi porre.

Xavier, forse, sarà il suo futuro.





Alex è il racconto di una bella notizia che però sconvolge la vita di una delle protagoniste della serie. Mi verrebbe da dire “la protagonista” visto che con lei è partita l’avventura.
Alex e GD ormai si sono lasciati e lei vive il suo amore con Buck, ma tra loro non finirà mai tutto. Perché sono indissolubilmente legati, perché si vogliono bene, perché per otto anni, partendo da un evento drammatico, David è stato la colonna portante per la vita di Alejandra.
In questo racconto però, anche se il grande regalo alla ragazza, la bellissima notizia di cui sopra, è tutta opera di David, è Buck che le fa da pilastro. Benjamin riesce a comprenderla senza parole, leggendole dentro quello di cui ha bisogno e passando all’azione.
La famosa scena “dell’uomo in mutande con la pistola” mi ha letteralmente dato i brividi. Più di una scena passionale e focosa. Più delle tante dichiarazioni al cardiopalma dei romance (storici compresi). Buck potrebbe insegnare davvero cosa significa comprendere e supportare la propria donna nel bene e nel male, non solo senza giudicare ma facendola sentire forte e … “giusta”!



La Guida.

GD Team – La guida di Monica Lombardi


Questa è una guida, una bussola, una mappa, un atlante, il cui scopo è riunire tutti i punti di riferimento del mondo del GD Team e rivelarne molti suoi segreti. Dedicato ai lettori ma anche, perché no, a chi desidera avvicinarsi a questa serie che ha fuso il linguaggio della spy novel e del romantic suspense in un mix adrenalinico.

Ritroverete luoghi e personaggi, termini e brani musicali, ma anche ciò che del Team hanno detto i suoi lettori e qualche scorcio non autorizzato delle interazioni tra i suoi personaggi, oltre al racconto natalizio uscito lo scorso dicembre sul blog di Emma, Buon Natale, Team e alle risposte dei personaggi alle vostre domande.



Vista la coralità e il numero di personaggi, nonché la complessità delle loro interazioni, per le serie di Monica ci vorrebbe sempre una guida simile, con le schede dei personaggi e una strada semplice per ricostruire scene e passaggi vari, tra un romanzo e l’altro.
Forse anche più dei racconti… visto e considerato che grazie al racconto di Natale e alle varie scene (di presentazione, tagliate o semplici citazioni) anche qui le emozioni comunicate sono tante e intense.

Vi è mai sorta la curiosità di conoscere gli albori di una storia che vi ha affascinato, di capire se i personaggi che amate sono ben diretti dall’autore, o è lo scrittore a lasciarsi guidare da loro, imparando a seguirli senza forzarli troppo ai propri intenti?
Ebbene in questo compendio c’è tutto questo e anche di più.
Monica ci ha regalato una vista illuminante sul come, dove, quando, chi e perché dei suoi ragazzi (sarebbero i ragazzi di GD ma va be’).
In più ci ha regalato un riassunto di tutte le varie opinioni e curiosità delle lettrici e proprie, anche sui luoghi e sulle colonne sonore, nonché una selezione di scene tagliate e fuori scena.

Lo spazio dedicato alle lettrici è diviso in due parti: la prima comprende varie citazioni dai commenti nel gruppo gestito dalla Lombardi, a seguito di sue anticipazioni, sondaggi o dibattiti di varia natura; la seconda, in forma anonima, è la raccolta delle domande delle lettrici rivolte direttamente ai personaggi.

Ho l’onore di far parte delle lettrici che seguono Monica e fanno caciara nel suo gruppo, infatti ho letto il mio nome varie volte nelle citazioni (che onore!), quindi mi sono divertita a rileggere alcune considerazioni passate e anche a cercare di abbinare le domande a qualche collega di gruppo… secondo voi la mia qual era? (Aiutone: sono stata la più buona).

E visto che l’Oscar della simpatia è andato a Paul Hogan, a me va quello della sfera di cristallo!
Sarà che l’ho inquadrato, fin da subito e fin troppo bene, sarà che gli uomini mi piacciono integri come Buck, ma non tetri come Paul, ma ce lo vedevo troppo bene a rompere le uova nel paniere rovinando l’allegria. Ma tutto questo comporta altri complimenti per l’autrice.
Perché non è mica fondamentale che tutti i personaggi siano simpatici, neppure i protagonisti, soprattutto quando c’è una parte thriller che crea adrenalina. L’empatia diverrà molto importante per partecipare alle emozioni delle trame romance, ma per apprezzare un personaggio basta poterlo vedere accanto a noi, come se fosse reale, amico o nemico, non importa, ma fondamentale è la concretezza.

In conclusione aggiungo solo che consiglio di leggere la guida soltanto dopo aver letto i romanzi e i racconti finora pubblicati, altrimenti gli spoiler potrebbero anticipare troppe belle sorprese.

Libera


 border=

8 commenti:

  1. Meraviglia! Due recensioni insieme! <3
    Grazie Libera per le tue parole, per i complimenti e ... perché sei una delle amiche che fanno, insieme a me che forse sono la più "caciarona", caciara nel gruppo.
    Se non ci foste bisognerebbe inventarvi!
    La sfida, ora? Riuscire a farvi innamorare, almeno un pochino, di un tizio che si è appena beccato l'Oscar della "simpatia". Ci sto lavorando :D
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Grazie a te per scrivere così bene ^_^

      Elimina
  2. Ora, io due cosine, contro avrei da dirle...
    1) "Alex" è troppo breve! Lascia infinite domande senza risposta! Uffa!
    2) Ma che caspita! Paul Hogan nella guida fa capolino e basta! Ma insomma! Ne voglio moooolto di piùùùù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel prossimo ti faccio fare indigestione di Hogan, cara Lullibi ;) :D

      Elimina
    2. Beh... cara Monica, puoi provarci ma non credo proprio di poter fare indigestione. Sono molto ingorda e Hogan mi ha stuzzicato la fantasia ;)

      Elimina
  3. Una guida?! Caspita, ma qui siamo al genio puro! Sì, perché quando una lettrice apprezza una storia, si innamora dei personaggi, vuole sapere di tutto e di più di ognuno di loro, non vuol più uscire dalla dimensione dei propri eroi....
    Un grazie a Libera per aver segnalato romanzo e guida con la sua ottima recensione è un grazie a Monica Lombardi per.... Lei sa perchè!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!