Passa ai contenuti principali

Sempre a proposito di ...Ristampe!

Sapete bene che il Blog Juneross ha aperto una campagna "ROSE NOSTRE", in cui si dedica a promuovere le scrittrici Italiane ( Link). Nell'ambito di questo programma ci e' parso bene inserire questo post di Morwen.
Leggete e non mancate di dire la vostra, nonche' di lasciare la vostra firma nella pagina di Facebook! "Lettrici di Rosa" siamo chiamate in causa, sempre con la speranza che qualcuno di lassu' ci ascolti!

Direttamente dalla scrivania di Morwen:

Eccomi qui, stavolta a parlare di quello che a mio avviso è un problema (per noi accanite lettrici) attualissimo: reperire i vecchi libri!
Ma attenzione, non parlo di quei vecchi libri sconosciuti che anche nell’usato trovi a un paio di euro, no, io parlo di quei volumi che brami di leggere con tutta te stessa ma non puoi! Perché? Perche' chi rivende questi romanzi( per la maggior parte sempre appartenti a saghe) chiede prezzi disumani.
Chi di voi almeno una volta non si è trovata a fare i conti con un tomo che costa tipo 35€? E magari si tratta solo di un vecchio romanzo mondadori - usato e in condizioni appena accettabili! - E pensare che nuovo non arriva a costare che pochi euro!
Detto ciò, mi son soffermata a riflettere sul motivo di questo ingiusto mercato privato, e la risposta è presto detta: le case editrici non si curano di darci delle ristampe!

Vi espongo qui di seguito una mia avventura personale.
Di recente ho letto “L’irlandese” di Kathleen McGregor,un libro bellissimo a mio avviso, ma pur sempre il terzo volume di una trilogia. Capite bene che qualcosa di questa storia mi è andato perso perché raccontato nei precedenti due libri.
"No problem" - mi son detta, cerco gli altri due! Clicco sul fidatissimo sito cui faccio riferimento abitualmente e cosa vedono i miei occhietti? 40€ per il primo volume e circa 25 per il secondo…???!!! Insomma vorrei solo procurarmi una copia di questi libri non una edizione scritta a mano dalla scrittrice col proprio sangue,
ed eventualmente vorrei non rimetterci il mio di sangue!!!!!!!!!
Indispettita mi son detta - “bon, stavolta si va alla fonte” !-
Attenzione pero', non intendo la casa editrice(tanto non mi avrebbe mai risposto), ma la scrittrice stessa.
Non sapevo quanto potere avesse la signora McGregor di fatto nel far ripubblicare i suoi stessi romanzi, ma in fondo, in quanto scrittrice deve essere abbastanza antipatico anche per lei non vedere ristampati i suoi libri, almeno quanto per noi volerli avere, ma ritrovarci sbattuti in faccia certi prezzi assurdi!

Ergo mi son decisa, ho scritto alla scrittrice e in breve tempo ho ricevuto una sua risposta nella quale concordava con me.
Con mia gioia e sorpresa scopro che la Mcgregor ha aperto una specie di petizione in modo da raccogliere commenti per poi sottoporli a chi di dovere.
Di bene in meglio, mi sono detta, le ragazze del blog saranno entusiaste di questa iniziativa.


Tutto questo ragazze per dirvi che magari voi avrete già i suoi libri , però partendo da poco come un commento si potrebbe avere qualcosa di più prezioso per noi, magari chi lo sa, è la volta buona che le case editrici si tolgano sti prosciutti che hanno davanti agli occhi e che si rendano conto che avrebbero tanto da guadagnare anche loro piuttosto che favorire le tasche di tanti avvoltoi.






Qui di seguito vi lascio i link sopraccitati, vi prego collaborate numerose ^^!

La pagina su FB di Kathlenn Mcgregor http://www.facebook.com/pages/Kathleen-McGregor/190088790701

La petizione aperta dalla scrittrice: http://www.facebook.com/pages/Kathleen-McGregor/190088790701#/note.php?note_id=96822076449

La petizione aperta da una sua fan: http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=116083076704&ref=nf




*Morwen*

Commenti

  1. Ripeto ciò che ho scritto non vedo il mio commento

    Brava Morwen!
    bella idea e bella iniziativa ci voleva proprio per cui vado a sottoscrivere la petizione, è una buona cosa, volesse che qualcuno ci ascoltasse...
    Ciao e grazie da noi lettrici salassate..
    Daniela C

    RispondiElimina
  2. brava Morwen, ben detto!! anch'io trovo assurdo che molti libri, non facilmente reperibili, vengono venduti dalla gente a prezzi esorbitanti solo perchè "o son quelli o niente"! e le case editrici non si accorgono che farebbero grossi affari a ristampare e rivendere?? hanno i buoi davanti agli occhi, non solo prosciutti!! io avevo aderito già a questa petizione della Mcgregor, speriamo si smuova qualcsa...

    RispondiElimina
  3. temo che gli autori siano l'ultima ruota del carro per le case editrici. figuriamoci se pensano alle ristampe!
    non so se anche all'estero funziona così ma in questo paese l'impressione è questa.
    non aggiungo altro...cmq, speriamo bene.
    bye bye da emma

    RispondiElimina
  4. Bravissima Morwen era ora che qualcuno tirasse fuori questo problema...non è possibile che i libri di difficile reperibilità vengano a costare cifre assurde con il rischio che poi non le valgano neanche....

    Noi firmeremmo volentieri la petizione, ma non siamo iscritte su Facebook e neanche abbiamo intenzione di farlo...quindi se ne aprirete uno fuori noi la firmeremo molto volentieri...


    Francesca e Vittoria

    RispondiElimina
  5. Si, si speriamo e firmiamo. Bravissimisssima Mor!
    Carla.

    RispondiElimina
  6. BRAVISSIMA MORWEN!!! Io ho già firmato, non potevo mancare. VOGLIO CORINNAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  7. Approfitto di questa occasione per mandare un abbraccio a tutte le lettrici che mi seguono, e per dirvi che in realtà siete proprio voi ad avere il potere di influenzare il mercato editoriale, dovete solo prenderne coscienza.
    Grazie per il vostro prezioso sostegno.
    Kate

    RispondiElimina
  8. Sylvia Z. Summers16 luglio 2009 08:56

    Avevo già firmato la petizione di Kathleen, ma lascio anche qui il mio messaggio. Trovo giustissimo che, ogni tanto, e con le opportune verifiche per quanto riguardo la richiesta, una casa editrice proponga delle ristampe. Io stessa mi sono trovata nella situazione di cercare un libro risultato introvabile! E' assurdo. Mi auguro davvero che Kathleen riesca nella sua impresa.
    Sylvia

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…