Passa ai contenuti principali

Gli Imperdibili: J.R. Ward

Nel post precedente, vi abbiamo chiesto cosa aggiungere nel blog e tutte voi siete state come sempre disponibili.(LinK)
Le vostre idee sono preziose e di certo le metteremo a frutto quanto prima...
L'idea più immediata e semplice (in termini di tempo) da attuare ci è sembrata quella di Susanna sugli "Imperdibili".
In effetti, non abbiamo una vera rubrica in proposito e per questo la creeremo seduta stante, con lo stesso nome suggeritoci: "Gli Imperdibili"!
Al più presto, Ross studierà per creare un loghetto ad hoc per la nuova arrivata...

Quindi, inauguriamo insieme questa rubrica...
Ovviamente, sappiamo che il nostro libro "Imperdibile" non sarà condiviso da tutte! Ma è proprio questo che ci piace: controbattete, opponetevi, discutete il perchè non siete d'accordo con noi e magari proponete il titolo che per voi andrebbe collocato tra gli imperdibili! Se poi siete del nostro stesso parere, avvalorate la nostra scelta con i vosri personali pareri sul romanzo.

Da chi iniziamo?

Io direi, di iniziare da un'autrice di nuova generazione (che è più semplice...!) ma molto amata:
J.R.Ward.
Per me (perchè Ross è allergica ai vampiri!), il suo imperdibile è...
Lover Awakened
Perchè? Difficile da spiegare: forse perchè il protagonista Zsadist è meravigliosamente imperfetto? Perchè è un vero uomo...ummm...vampiro...che si cura di Bella più che di se stesso; un uomo tanto forte da avere il coraggio di provare a rinunciare alla sua amata per il suo stesso bene...?!
Un romanzo che rileggo sempre e con piacere, in momenti disparati, perchè mi da la vera idea di cosa sia l'amore vero, quello sofferto che non si corona subito nè facilmente ma che ha bisogno di tempo per trovare la giusta dimensione...

Come resistere ad un vampiro tutto muscoli che ti sussurra con voce grave:
"Prima che tu mi trovassi ero morto, anche se respiravo. Ero cieco, anche se ci vedevo.Poi sei arrivata tu... e mi hai risvegliato alla vita."

Per saperne di piu' su questo romanzo, vi riproponiamo una passata recensione (LINK)

Siete d'accordo?!




 border=

Commenti

  1. Autrice che ancora mi manca.
    Quindi , per ora, mi astengo.

    Ricordo, per chi non avesse accesso ai vari canali di distribuzione Mondolibri, che questo libro è stato pubblicato con il titolo "porpora" nella collana HD della Rizzoli, in copertina rigida con sovracopertina. Presto uscirà la versione economica con la copertina morbida, sempre per "BUR Biblioteca Univ. Rizzoli".

    RispondiElimina
  2. Grazie Noco.....non sapevo delle edizioni tascabili....!!!!
    Beeeene!!!!

    RispondiElimina
  3. @mor, per ora trovi nelle edizioni Bur, i primi due della serie: "Il Risveglio" e "Quasi Tenebra".
    Rizzoli è veloce nelle pubblicazioni e capillare nella distribuzione, quindi non è difficile reperirli.

    RispondiElimina
  4. Non posso che essere d'accordo con Ele...
    Ho amato moltissimo anche il primo della serie, con protagonista un altro tormentato Wrath, ma in assoluto il romanticismo che esce dalla pagine del libro su Z è davvero insuperabile!
    Brava!
    Lety

    RispondiElimina
  5. Per me non è un libro con una gran trama ed il finale non è per niente originale. Ma la bravura della Ward è quella di avercelo reso comunque nuovo ed avvincente, con un linguaggio fresco e moderno che, correggetemi se sbaglio, ha fatto da apripista a molte altre.

    @ Juneross ed Ele
    Grazie, ragazze, per aver accolto la mia proposta!
    Susanna

    RispondiElimina
  6. Anche per me la Ward è unica fino ad ora quello su Z è uno dei migliori!a me era piaciuto anche quello su Rhage!
    Bella idea questa degli imperdibili!!!

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa nuova rubrica.
    Non posso non essere d'accordo con Ele nel definire questo libro imperdibile, perche è il libro della Ward che ho preferito (anche il primo però mi è piaciuto molto).

    RispondiElimina
  8. Anche per me questo libro è in assoluto il migliore della serie della confraternita e lo metto senz'altro tra gli "imperdibili" per aver descritto finalmente un uomo con dei limiti e non il classico uomo-alpha.
    Fio

    RispondiElimina
  9. Bellissimo e romanticissimo, il mio preferito della saga. Sono letteralmente innamorata di Zsadist, un personaggio ricco di sfumature che mi ha emozionato molto.
    Spero che la Rizzoli pubblichi presto il libro su Vishous, altro personaggio interessante :-D

    RispondiElimina
  10. Questo libro merita tutti i nostri elogi. Mi e' piaciuto moltissimo, il migliore fin qui letto di tutta la serie pubblicata. La storia di Bella e di Z ti" prende " dall'inizio alla fine. Magnifici personaggi e storia emozionante. Non sto qui a citare le tante frasi e i passi della loro storia che rendono questo capitolo, probabilmente il migliore. Ho comprato l'ultimo della Ward,quello sulla storia di Phury e di Cormia. Dopo alcuni capitoli, l'ho messo via.Non mi "prendeva" come gli altri. Troppa gente, e alla fine non ci capivo piu' niente ! Magari l'ho riprendero' in seguito, quando saro' nello stato d'animo giusto. Un saluto a tutte Anna

    RispondiElimina
  11. Anche io ho letto la storia di Phury e Cormia e non mi ha preso molto. Mi è sembrata l'inizio di una nuova saga, scritta solo per introdurre nuovi personaggi.
    A quando una bella recensione? Mi piacerebbe sentire anche i pareri di altre.
    Fio

    RispondiElimina
  12. Di tutta la saga anche per me questo rimane uno dei miei libri preferiti. Ogni tanto lo riprendo in mano e rileggo qualche capitolo. La frase che hai citato:
    "Prima che tu mi trovassi ero morto, anche se respiravo. Ero cieco, anche se ci vedevo.Poi sei arrivata tu... e mi hai risvegliato alla vita." è una delle più belle...soprattutto perchè pronunciata da Zsadist!!

    RispondiElimina
  13. sicuramente il libro piu' bello di tutta la serie. Ogni tanto lo rileggo e scopro di amarlo ogni volta di piu'. Ho comprato l'ultimo della serie, la storia di Phury e Cormia. Dopo aver letto qualche capitolo l'ho messo da parte in modo da leggerlo in tempi migliori. Non mi sta piacendo, troppa gente ! Mi sembra che la Ward metta troppa carne sul fuoco e , secondo me , la storia un po' ne risente. Speriamo per i prossimi. Un saluto a tutte Anna

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…