Passa ai contenuti principali

Come una rosa d'inverno di Jennifer Donnelly

Malgrado io sia in piena luna di miele e Ross si gingilla al mare, non potevamo esimerci dal condividere con noi una novità veramente fantastica...
Rullo di tamburi!!!
Cosa sarà pubblicato a Settembre da Sonzogno?!
Ve lo diciamo noi che non mi sembra il momento delgi indovinelli!
"Come una rosa d'inverno" di Jennifer Donnelly, il tanto sospirato seguito di "I giorni del te e delle rose"!!!
Ricordate la nostra intervista all'autrice? LINK
Contente amiche?!
Questa la trama:
La storia inizia sulle sponde del Tamigi, è l'anno 1900: le desolate strade dei sobborghi londinesi non sono il luogo adatto per una ragazza perbene come India Selwyn Jones. Lei però ha la testa dura, è un giovane medico che vuole esercitare la professione dove ce n'è più bisogno. E sarà proprio in uno di questi vicoli bui che incontrerà - e tenterà di redimere - il più famoso gangster della città, Sid Malone, duro, violento, affascinante. Malone è l'opposto di India: la ragazza, combattuta tra attrazione e repulsione, rinuncerà ai propri affetti e alle proprie sicurezze per seguirlo nel torbido mondo di lui, tra ladri, prostitute e sognatori.

Grazie Sonzogno!!! LINK




 border=

Commenti

  1. Questo è un libro che ho iniziato a leggere in inglese tempo fa: è scritto davvero bene e ha un numero nutritissimo di personaggi che l'autrice riesce a gestire con maestria, senza contare l'abile gestione dell'azione, le vicende che si susseguono e coinvolgono i vari 'gruppi di protagonisti'.

    Purtroppo non l'ho ancora finito, l'ho interrotto a metà avanzata ed è da un po' che non lo riprendo in mano. Il punto è che mi mette una grande ansia addosso: è un libro drammatico e... sofferto, in effetti. Secondo me è uno di quei romanzi che possono apprezzare i lettori che ricercano qualcosa di intenso, lirico e complicato, come la vita. Riprende, infatti, un po' i temi del grande romanzo sociale.

    Chissà, magari ricomincerò a leggerlo e riuscirò a terminarlo prima della pubblicazione italiana.

    Ludo.

    RispondiElimina
  2. Cara Eleonora, questa sì che è una bellissima notizia! Non vedo l'ora che esca... Grazie per l'anticipazione.
    Un abbraccio

    Concetta

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero interessante.
    Anche se prima di prenderlo voglio sapere se finisce male non so ho come questa impressione....
    E io odio i brutti finali ç_ç

    RispondiElimina
  4. Finalmente!!! Lo aspettavo da un sacco di tempo! Spero tanto che finisca bene. Anche se sono sicura che mi farà piangere un sacco!

    Rin

    RispondiElimina
  5. Perdonatemi, un informazione: ma "come una rosa d'inverno" è proprio il seguito dem"i giorni del te e delle Rose"? Lo domando per capire se dunque per comprendere il secondo si rende necessario leggere anche il primo.
    Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  6. L'ho iniziato a leggerlo e ho iniziato a parlarne subito sul blog! Mi ha tanto emozionata! Lei è una grande autrice.

    RispondiElimina
  7. caspita mi accorgo che il messaggio e' del 19 luglio a cui non abbiamo risposto. siamo mortificate per non aver risposto subito. A questo punto, non so se la notizia ti puo' essere utile, ma si, il libro e' meglio leggerlo dopo il primo, sono molti gli elementi al cui il secondo fa riferimento...

    RispondiElimina
  8. Bello ma ho preferito i precedenti! E adesso aspetto i prossimi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…