10 buoni motivi per amare un Lord

Direttamente dalla scrivania di Patrizia F.

 “Tra le braccia di un Duca” non è solo il titolo di uno fra le centinaia di romanzi a sfondo Regency o comunque storico, sfornati da Dame Barbara Cartland…è anche il luogo dove ogni accanita lettrice romance, di devozione “austeniana” piuttosto che “heyeriana”, ha sognato almeno una volta di trovarsi. Confesso, è capitato anche a me…siamo donne del ventunesimo secolo, eppure il fascino discreto del Lord continua a strapparci sospiri; per quali ragioni? Ne ho individuate almeno dieci…se vi va di seguirmi in questa ironica guida alla tenuta “in qualche shire”, non resta che afferrare cappellino e guanti e partire.



                 
                               10 Motivi per scegliere un Lord!

1) Il Lord ha la massima attenzione per la sensibilità femminile. Non si distrae certo ascoltando la partita alla radio o giocando con la wii: scosta sempre la sedia alle signore, si alza da tavola ogniqualvolta lo fa la dama e l’aiuta a servirsi, le riempie il bicchiere, apre lo sportello e porge la mano per aiutare a scendere dalla carrozza o a superare una pozzanghera, si preoccupa di non urtare la suscettibilità delle fanciulle e garantisce il loro benessere e la loro onorabilità.

2) Il nostro gentiluomo è colto, apprezza la buona conversazione, ama il piccolo mondo che è parte
integrante della sua personalità: può avere una maschera indurita, ma poi si rivela dolce, tanto
da essere bravissimo a consolare e rassicurare…e, in caso di lacrime copiose, ha un impeccabile
fazzoletto sempre pronto.

3) Il suo senso di protezione è spiccato, e non si ferma all’incolumità di malcapitate aggredite
dai banditi o sorprese da una bufera: se al ballo fa caldo e il corsetto vi toglie il fiato, vi porterà a prendere aria in terrazza, aprendo magari un interludio romantico; se sul sentiero o nella vecchia magione si gela, vi avvolgerà col suo mantello. Una delle sue specialità è trasportare in braccio dame infortunate o prive di sensi, senza vacillare davanti a scale e percorsi impervi.


4) Il Lord è un antesignano del problem solving, sa come aggiustare le cose.
La carrozza si è ribaltata? Al reverendo è venuto un colpo? La vostra famiglia è caduta in disgrazia? C’è un cadavere in biblioteca? Un malvivente vi ha rapite? Un bambino si è perduto nella brughiera? Vi siete buscate una polmonite? Il cavallo si è imbizzarrito…oppure si è imbizzarrita quella sventata di vostra sorella, ed è scappata col debosciato di turno? Don’t worry: il Lord ha la soluzione. Al massimo, qualche momento di panico servirà a chiarire e portare a galla i reciproci
sentimenti.




 
5) Il Lord è elegante: può sfoggiare abiti da sera o da equitazione, o magari intrigantissime vesti da camera, ma sempre la sua seducente virilità emerge a suon di fazzoletti da collo slacciati, maniche di camicia rialzate su avambracci marmorei, stivali che valorizzano gambe da urlo, mantelli che vestono eroicamente spalle possenti. Se poi ci scappa un tuffo…il Lord si trasforma in Mister Camicia Bagnata. ( cfr. Orgoglio e Pregiudizio versione BBC)

6) Essendo abituato a frequentare donne bellissime e raffinate, ma con un ruolo poco più che
decorativo, oppure smaniose di sedurlo per bieco interesse, saprà apprezzare sincerità di sentimenti, arguzia, intelletto e dolce intraprendenza. Ammira il talento musicale, la grazia nel danzare, la finezza di modi…però sono tenerezza e gioia di vivere, così rare tra le antiche volte dell’abbazia o nei saloni scuriti dalla boiserie, a metterlo al tappeto.

7) A differenza della stragrande maggioranza del genere maschile, il Lord ha un gusto raffinato per
l’abbigliamento femminile e i relativi accessori: conosce le sartorie più rinomate, modiste, bustaie e calzolai di fama, e non esiterà a fornirvi di un guardaroba da sogno. Per di più, sa scegliere i regali con innata sensibilità, recuperando in capo al mondo oggetti desiderati, ricordi d’infanzia o adorati animali domestici…e pure vecchie nutrici, se proprio è necessario. E per i gioielli? Ma è ovvio, vi offrirà le gemme di famiglia, facendovi capire che siete le sole degne di portare il diadema di nonna o il pendente di mammà…


8) Quando si arriva all’alcova, il nostro Lord rende giustizia alla sua esperienza in materia di
donne, magari trasformando anni di libertinaggio in estatica dedizione all’unica donna speciale, con la quale provare piaceri travolgenti…e se lei è una principiante, può diventare un ottimo insegnante.
Sa che spesso la preparazione delle giovani spose è lacunosa se non fuorviante, e cancella con
languide carezze e sofisticati giochi qualsiasi paura indotta da orribili zie e parenti zitelle.

9) La galanteria include una serie di piacevoli passatempi, dalle gite in carrozza alle passeggiate nel parco, dalla visita alla galleria dei ritratti o alla serra, alla partecipazione a balli o picnic: e in ciascuna di queste occasioni possono avvenire amorosi duetti…

10) Ma, soprattutto, il nostro Lord Romance non è tipo da “l’amore è eterno finché dura”: magari
lotta per duecento pagine contro i suoi stessi sentimenti, appartiene a un ambiente dove i matrimoni d’amore sono una rarità, ma poi si dichiara…e l’happy end è davvero da “e vissero per sempre felici e contenti”.

 Patrizia F.


 

15 commenti:

  1. Hahaha, un cadavere in biblioteca? Miss Marple ci cova....
    Spuntando le arie voci, scopro che il mio lord soddisfa la maggior parte dei requisiti! Ho un lord in casa e non lo sapevo!
    Scherzi a parte, cara Patrizia, il tuo pezzo e' una vera ventata di freschezza per simpatia e arguzia. Prendi bonariamente in giro il genere regency e tutti luoghi comuni del caso, trasformandoli in confortanti rifugi dalla quotidianità ; il tutto con l'affetto di una vera appassionata del genere.
    Grazie per questa bella lettura, ci voleva!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  2. Straordinaria fotografia, Patrizia! Dunque il Lord è la proiezione dell'uomo perfetto sognato da ogni donna...impavido, sicuro di sé, ma, all'occorrenza, dolce e protettivo. E il pensiero torna a Mr. Darcy..
    Brava, Patrizia!
    Francy M.

    RispondiElimina
  3. Patri, come al solito sei fantastica!!!;)))))
    Davvero..sempre precisa, ironica e romantica..;)))
    Splendido decalogo....e sinceramente devo dire che..anche io il mio Lord l'ho trovat..;)
    SereJane

    RispondiElimina
  4. Splendido pezzo di Patrizia!!!
    Ha decisamente colto nelsegno anche se ... per quanto mi riguarda, manca l'11esimo e fondamentale punto:

    il lord ha una schiera di domestici !!!! basta solo questo per amare un lord !!!!!!!!!!!!!!!!

    un beso da
    ;))) Lady Peonia

    RispondiElimina
  5. Cassandra Rocca3 luglio 2012 15:51

    ... sospiro...
    Se ve ne avanza qualcuno mandatemelo, che qui manca proprio del tutto!
    Ecco perché adoro leggere e scrivere...
    Cassie

    RispondiElimina
  6. Brava Patrizia, io sono d'accordo con Cassie, di Lord ce ne sono gran pochi in giro!il così detto cavaliere non esiste più, adesso ci sono solo Mammoni!!! ahahahahah
    un bacione a tutte
    Annika

    RispondiElimina
  7. Fantastica Patrizia! ^_^
    Elena

    RispondiElimina
  8. e' vero!!! manca i domestici! brava lady peonia!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte, ragazze, mi sono divertita a scrivere questo pezzo, i personaggi da regency sono quasi dei vecchi amici che mi divertono con le loro piccole manie :)...in effetti la vita domestica con un Lord non si presenta irta di lavori pesanti, basta istruire maggiordomo e governante e suonare di tanto in tanto un campanello :) Se poi ad alcune ho dato modo di constatare che nella loro vita un Lord già c'è, tanto meglio. Vuol dire che è bene tenere gli occhi aperti, il gentiluomo potrebe essere dietro l'angolo...del prossimo palazzo di Bath ;)
    Patrizia

    RispondiElimina
  10. Sorrido e sospiro, cara Patrizia, dovresti fare da Pigmalione a tanti nostri "alpha" casalinghi ;) Grazie per questo affresco garbato e ironico, ma con un grande fondo di verità: vorremmo davvero un lord tutto per noi!

    RispondiElimina
  11. Ma guarda la cugiPatrizia cosa ci ha regalato! Troppo divertente.
    Cara Patri... io di Lord non ne ho visto neanche l'ombra... molti cafoni sì...
    Mi servirebbe proprio un lord, soprattutto per il cadavere nella biblioteca...

    RispondiElimina
  12. Che bel post! Mi sono divertita molto a leggerlo. Complimenti Patrizia, direi che conosci i Lord come le tue tasche. Se ne conosci qualcuno di persona, oltre che su carta, e soprattutto single, non esitare a condividerli con le tue lettrici ;-)

    RispondiElimina
  13. Sarah Mathilde4 luglio 2012 20:46

    Scusa Patrizia, non dimentichiamo il lato veniale della vita oltre che il cortese, hai scordato un buon motivo per mettersi con un Lord...Il conto in banca!!!E va bene, no sta bene parlarne in pubblico ma chissà se tutte le nostre eroine sui libri si fossero mai veramente innamorate di un uomo pieno di tali qualità e povero di tasche...Crediamo nell'amore quindi diciamo sicuramente l'avrebbe amato per quello che era, poi le rendite sono solo un corollario...Buona serata bellezze.

    RispondiElimina
  14. Brava Patrizia per le divertentissime immagini che ci hai trasmesso...soprattutto Lord camicia bagnata.....
    Concludendo direi che il romance ci piace proprio per questo: c'è sempre un Lord perfetto da amare e che ci ama!
    Gio

    RispondiElimina
  15. best dating magazine http://loveepicentre.com/success_stories.php emo dating sites

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!